Cavallucci senesi

I cavallucci sono biscotti di origine toscana, più precisamente senese, dall’aspetto poco accattivante ma dal sapore sorprendente.
Hanno una consistenza medio-dura e un forte sapore di noci, canditi e spezie.
Si dice che fossero già diffusi ai tempi di Lorenzo il Magnifico con il nome di Biriquocoli,
e soni rappresentativi della ricchezza della città di quel tempo in cui era possibile trovare le spezie e i canditi.
Sono preparati per conservarsi a lungo e si dice che debbano il loro nome al fatto che fossero offerti ai viaggiatori nelle poste, dove avveniva il cambio del cavallo.
Il modo migliore per servirli è accompagnarli ad un bicchiere di vino dolce liquoroso, in particolare il Vin Santo.

 

Ingredienti per circa 20 biscotti:


325 gr di farina
200 gr di zucchero
50 gr di noci
50 gr di canditi
75 ml di acqua
6 gr di ammoniaca per dolci ( potete sostituirla con il lievito ma non sarà proprio la stessa cosa)
spezie in polvere: cannella, noce moscata, coriandolo, anice

Preriscaldare il forno a 160°.
Miscelare in una ciotola la farina con le spezie, le noci tritate, i canditi tagliati a dadini e l’ ammoniaca per dolci.
Sciogliere lo zucchero in un pentolino con l’ acqua, versare lo sciroppo nella ciotola con la farina e amalgamare gli ingredienti con un cucchiaio;

 

 

Formare circa 20 palline schiacciate e irregolari, lavorando con le mani infarinate e disporle
su una placca coperta con carta da forno.

 

Infornare per circa 20 minuti, massimo 25.
Sfornare, lasciare raffreddare e conservare in una scatola di latta.