Crostata di fragole pineberry

Le pineberry sono deliziose fragole dal colore bianco con semini rossi, sono di origine cilena e si pensa siano molto antiche, infatti si dice che da loro derivino le fragole rosse che conosciamo tutti.
Stavano scomparendo quando alcuni esperti hanno salvato questa particolare specie, che viene anche chiamata fragola ananas perchè il sapore lo ricorda.
Sono più piccole delle sorelle e più dolci, meno acidule, trovarle non è ancora semplice, io le coltivo da qualche anno nel mio orto, ed in effetti è molto più facile reperire una piantina che un cestino di queste delizie.
Possono essere utilizzate come le sorelle rosse, ed oggi vi realizzeremo una bellissima e buonissima crostata.

Ingredienti per uno stampo da crostata da 18 cm:
-pasta frolla
250 gr di farina debola (00)
1 uovo
1 tuorlo
1250 gr di burro
90 gr di zucchero
1 cucchiaino scorza di limone grattugiata

-crema pasticcera
250 ml di latte ( meglio se intero)
1 uovo
1 tuorlo
70 gr di zucchero
scorza di limone
1 bacca di vaniglia
25 gr di maizena o di farina

-fragole pineberry

Per prima cosa realizziamo la pasta frolla.
Tagliare il burro a pezzetti piccoli e lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente.
Amalgamarlo allo zucchero utilizzando una spatola o un cucchiaio.
Aggiungere la scorza di limone, l’ uovo e il tuorlo.
A questo punto aggiungere la farina poco alla volta impastando bene.
Quando si sara’ formata una palla e la pasta non sarà più appiccicosa, stenderla un pò e avvolgerla nella pellicola trasparente per porla poi in frigorifero per almeno 30 minuti.

Mentre la frolla riposa prepariamo la crema. Mettere in un pentolino a scaldare il latte con gli aromi e portare al bollore.
Appena inizia il bollore spengere immediatamente.
Intanto montare le uova con lo zucchero per qualche minuto, fino ad ottenere una crema densa, poi unirvi la maizena setacciata.
Aggiungere un pò di latte e amalgamarlo bene, continuare così fino a che i due composti non saranno completamente uniti.
Porre nuovamente sul fuoco, mescolando continuamente con una frusta, per qualche minuti, fino a quando la crema non sarà bella densa.
Porre la crema in una terrina e farla raffreddare.

Accendiamo il forno a 180°.
Prendiamo la pasta dal frigo, stendiamola con un mattarello e sistemiamola in uno stampo da crostata da 18 cm di diametro.
Pratichiamo dei forellini con i rebbi di una forchetta.
E’ possibile posizionare sulla pasta un foglio di carta da forno e porvi fagioli secchi o apposite palline in modo da non far gonfiare la pasta visto che la cuoceremo in bianco.
Cuocere la crostata nel forno per circa 15/20 minuti, dovrà essere dorata.
Facciamola raffreddare, non dobbiamo avere fretta, sformiamola su un piatto, ricopriamola con la crema pasticcera ormai a temperatura ambiente e decoriamola con tante fragoline bianche.

Una torta insolita dal sapore unico!!