Pasta Frolla

La pasta frolla è una delle ricette base più usate in pasticceria, un impasto dolce utilizzato per produrre torte, dolci, biscotti e molte varietà di pasticcini da cuocere in forno

L’ impasto è composto da farina, grasso (solitamente burro), zucchero, uova e aromi.

Deve il suo nome al fatto che dopo la cottura assume un aspetto piuttosto friabile poichè è un impasto privo di struttura, di forza.

E’ possibile aromatizzarla  ogni volta con gusti diversi quali limone, arancia, mandorle o cacao.

La pasta frolla è davvero semplice da realizzare, ma è importante avere alcuni accorgimenti:

  • utilizzate ingredienti di ottima qualità
  • non lavorate l’impasto troppo a lungo con le mani, questo perché non bisogna riscaldarla durante la lavorazione
  •  far riposare in frigo almeno 30 minuti prima di utilizzarla
  • aggiungere la farina come ultimo ingrediente per non lavorarla troppo

 

pasta-frolla-15.jpg

Ingredienti per  circa 1 kg di pasta

  • 500 gr di farina debola (00)
  • 3 uova
  • 250 gr di burro
  • 180 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino scorza di limone grattugiate
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

 

Tagliare il burro a pezzetti piccoli e lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente.

Amalgamarlo allo zucchero utilizzando una spatola o un cucchiaio.

Aggiungere la scorza di limone e la vaniglia.

Unire le uova una alla volta amalgamando bene.

 

 

A questo punto aggiungere la farina poco alla volta impastando bene.

E’ possibile terminare tutta la procedura all’interno della ciotola, ma personalmente preferisco rovesciare l’impasto sulla spianatoia e terminare lì la lavorazione.

Quando si sarà formata una palla e la pasta non sarà più appiccicosa, stenderla un pò e avvolgerla nella pellicola trasparente per porla poi in frigorifero per almeno 30 minuti.

 

 

La pasta frolla sarà pronta per essere utilizzata per creare crostate o biscotti.

La cottura dipenderà dal dessert che si vorrà realizzare, ma indicativamente la frolla cuoce a 180° in circa 15 minuti, o comunque quando inizierà ad essere dorata, ma non troppo, perchè poi raffreddando tenderà ad indurirsi.