Pastiera

La pastiera napoletana è un dolce a base di pasta frolla ripiena di una crema di grano e ricotta, aromatizzata con acqua di fiori d’arancio e spezie, con l’aggiunta dei canditi.

Caposaldo della cucina campana, è tipica del periodo pasquale e, come ogni dolce regionale che si rispetti, conosce diverse varianti, infatti ogni famiglia reinterpreta la ricetta classica  a modo suo, secondo i propri gusti, creando nuove ricette che saranno tramandate di generazione in generazione.

Personalmente aggiungo alla crema di ricotta e grano anche la crema pasticcera e non metto i canditi perchè ai miei familiari non piacciono, ma se preferite potete aggiungerli.

Il ripieno di questa ricetta basta per due torte, per uno stampo da crostata da 28 cm e uno da 18 cm. In realtà l’impasto basterebbe anche per due tortiere da 28 cm, ma in questo caso dovreste fare una dose e mezzo di pasta frolla.

 

pastiera-14.jpg

Ingredienti:

  • 1 dose di pasta frolla
  • 1 dose di crema pasticcera
  • 500 gr di grano cotto (quello in barattolo)
  • 400 ml di latte (meglio se intero)
  • 50 gr di burro
  • 2 cucchiaini di scorza di limone grattugiata
  • 1 bacca di vaniglia
  • 500 gr di ricotta (io utilizzo quella vaccina)
  • 200 gr di zucchero
  • 4 uova
  • una spolverata di cannella
  • 1 cucchiaino di aroma di fiori di arancio (io ne metto due ma prima assaggiate la crem, perchè il gusto è molto particolare)

 

Per prima cosa preparare la pasta frolla e metterla in frigorifero a riposare, preparare anche la crema pasticcera e farla freddare.

In un pentolino unire il grano, il latte, il burro, la scorza di limone, e la bacca di vaniglia e fare cuocere fino a quando sarà diventata una crema, e il latte sarà stato quasi tutto assorbito, ci vorranno circa 20 minuti.

Mentre cuoce mescolate con una forchetta in modo da sgranare bene il grano.

Togliere dal fuoco, eliminare la vaniglia e fare freddare.

In una pirofila sbattere con la frusta le uova, la ricotta, lo zucchero, la cannella e l’aroma di fiori di arancio fino ad ottenere una crema liscia.

 

Preriscaldare il forno a 180°.

Prendere una pirofila piuttosto grande, e quando la crema pasticcera e la crema di grano saranno fredde, unire le tre creme insieme amalgamando bene.

A questo punto stendere la pasta frolla, lasciandone una parte per fare poi la decorazione superiore.

Foderare i due stampi con la pasta frolla, rifilare i bordi, e riempirli con il composto ottenuto.

Non arrivate troppo vicino al bordo perchè in cottura gonfierà un poco.

Decorare la superficie con striscioline di pasta frolla ottenute utilizzando una rondella, e fatele aderire bene al bordo in modo che non si stacchino.

 

 

Cuocere per circa 1 ora. Tenete controllato lo stampo più piccolo perchè potrebbe essere pronto prima, mentre il più grande potrebbe metterci più tempo.

Sono cotte quando la frolla è bella dorata, e lo è anche la superficie del dolce, e se fate la prova dello stecchino nella crema, non deve uscire troppo bagnato,solo umido.

Sfornate e lasciate freddare, la pastiera si manterrà bene per diversi giorni.